Mettersi in gioco, sempre.

Sempre più spesso mi viene chiesto quali siano le mie fonti d’ispirazione per “elaborare i miei contenuti on line”, indifferentemente che si tratti del blog o delle clip che posto sui social.

Quando hellokim è nato, mai avrei immaginato di scriverci ancora dopo un anno abbondante: vuoi perchè quello dell’on line era (ed è ancora) un mondo a me sconosciuto e ritenevo poco probabile che a qualcuno potesse interessare e piacere ciò che avevo e ho da dire, ma soprattutto perché in realtà io non sono esperta di nulla. O meglio, ho un bagaglio personale di esperienze fatte sulla mia pelle ma non sono in possesso di quei requisiti “ufficiali” che ci si aspetterebbe da chi possiede un blog: scrivo di corsa, di nuoto e sport in generale senza essere una grande atleta, scrivo di vita, di adozione e della mia personalissima esperienza, perché, che ci crediate o meno, mi aiuta tantissimo e spero che sia di aiuto anche per coloro che ci si identificano, e si, da un po’ mi sto cimentando anche nell’ideazione e creazione di video (a livello molto basico ed elementare) senza essere una videomaker e non capendo nulla di fps o rendering.

Fino ad un anno e mezzo fa, sapevo a malapena fare un “copia incolla” e il web per me si riduceva a postare qualche foto su Facebook ogni tanto. Tante cose le ho imparate sul campo, strada facendo, investendo tanto tempo, perdendo ore di sonno e a volte anche un pizzico di sanità mentale ;-).

Per tutti quelli che continuano a chiedermi “Ma come si fa? Ma come ti vengono certe idee? Ma è difficile?”, ma anche per chi è semplicemente curioso, sulla base della mia umile e breve esperienza vorrei condividere con voi qualche considerazione e qualche consiglio dopo aver sperimentato in questi mesi vari stati d’animo: euforia, determinazione ma anche scoraggiamento e frustrazione, soddisfazione ma anche profonda insicurezza, ispirazione all’ennesima potenza ma anche delusione. Piccola precisazione: l’elenco che segue vuole essere solo uno spunto sulla base del MIO PERSONALISSIMO percorso, per come sono fatta io, con il mio carattere, la mia (forte) personalità e la mia storia, i miei punti di forza e le mie debolezze. Anche se simili, siamo per fortuna tutti diversi, e ciò che funziona per me può funzionare benissimo per uno e malissimo per un altro: però ritengo che almeno qualche aspetto possa considerarsi universalmente valido, indipendentemente dal carattere, dalla storia e dalle competenze di ciascuno.

  • Siate curiosi: prendete esempio dai bambini. La loro curiosità è inesauribile: a volte guardare le cose dalla loro prospettiva, senza filtri e con la loro capacità innata di arrivare diritti al punto, può aprirci orizzonti inesplorati e offrirci spunti creativi interessanti.
  • A proposito di creatività: ho/hanno sempre pensato che l’anima creativa della mia famiglia fosse il Mene, mio marito (Maurizio). E’ indubbiamente vero, ma è stata una vera rivelazione scoprire che lo sono anche io, seppur in modo diverso: montare e realizzare video mi entusiasma, è anch’esso un processo creativo dalle infinite possibilità e amo alla follia provare, smanettare, sperimentare. Dispongo di un’attrezzatura base, non ho una reflex superfiga o un programma di editing super avanzato da addetti ai lavori (mi piacerebbe anche se in realtà non saprei nemmeno da che parte cominciare): ma, come in tutte le cose, cerco di fare il meglio possibile al meglio delle mie possibilità, con quello che ho, mettendoci impegno, un po’ di testa e tanto cuore. Fondamentalmente cerco sempre di trasmettere messaggi positivi, che di negatività ce n’è fin troppa. A volte riesco, altre meno, altre per niente, ma…. Segue al punto successivo.
  • Mettetevi in gioco: aggiungerei “senza timore del giudizio altrui“. Più facile a dirsi che a farsi direte voi e avete perfettamente ragione. A parole siamo tutti bravi a professarci totalmente indifferenti alle critiche e al giudizio di terzi, ma, a conti fatti, quanti poi lo sono davvero? Se poi si tratta di pubblicare contenuti on line, apriti cielo! Negli anni, anche grazie a mio marito (a tutt’oggi l’unica persona che conosca che non ha pudore di niente) ho imparato a mettermi in gioco in misura sempre maggiore, complice anche un desiderio di riscatto/autoaffermazione praticamente inesauribile: nello sport, nella vita di tutti i giorni e anche in questa nuova avventura on line. Il mio mantra? Finché non arreco danno a terze persone, perché no? Sempre avanti! Certo, se riguardo i miei primi “lavoretti”… AIUTOOO! Ma da qualcosa bisogna sempre e comunque cominciare, e quel qualcosa non è quasi mai un capolavoro. E succede più spesso di quanto si creda che da un’idea iniziale si arrivi ad un risultato completamente diverso da quello pianificato all’inizio, ma non per questo meno valido, anzi; quindi, siate flessibili e non rigidi sulle vostre posizioni, potreste avere delle piacevoli sorprese.
  • Un po’ di sano mazzo: IM-PRE-SCIN-DI-BI-LE! Correreste una maratona senza allenamento? Come per la gara regina, bisogna essere predisposti alla fatica e a non lasciarsi scoraggiare dalle prime difficoltà. Perché anche fare video e scrivere su un blog costa fatica e non è sempre facile. Questo post ad esempio: sono due giorni che cerco di finirlo, ma non c’è verso. Quante volte nella mia testa so esattamente come vorrei che fosse un pezzo o una clip e poi a livello pratico il risultato finale è completamente diverso/orrendo/patetico? E niente. Si ricomincia daccapo, ancora, ancora e ancora. Anche quando l’autostima è sotto i tacchi: un po’ di anticorpi in questi mesi credo di essermeli fatti, poi vabbé, dicono che una delle caratteristiche principali del popolo coreano sia la cocciutaggine: vero o no, coreana o italiana, io cocciuta lo sono davvero e ho perso il conto delle notti trascorse a cercare su internet “come editare un video“, “come non violare le norme sul copyright per la musica“, “come tagliare una scena“, “come qualsiasi cosa“… Ricordate? Sono una frana informaticamente parlando, ma smanetto che è un piacere e sono d’accordo al cento per cento con chi afferma che SI IMPARA FACENDO. Ma bisogna FARE, senza paura. Che succede nella peggiore delle ipotesi? Scoppia il pc? Se non è ancora successo a me, credetemi, c’è speranza per tutti ;-).
  • Il supporto delle persone che amate: è FONDAMENTALE e in questo sono molto fortunata. Dovrebbe essere così per tutti, ma è meno scontato di quel che si crede. Io ho il grande privilegio di avere un marito che mi supporta in tutto ciò che faccio (ovviamente è reciproco), offrendomi il miglior sostegno possibile, sia a livello pratico che morale. Coinvolgere tutta la famiglia nei miei “progetti creativi” mi piace un sacco, i miei figli in questo modo si sentono valorizzati, inclusi in modo positivo ed è tutto molto più bello!
  • Lasciatevi ispirare dagli altri ma siate voi stessi: copiare non è mai bello, tanto meno essere la brutta copia di qualcuno. Se c’è una cosa che mi fa andare in brodo di giuggiole è quando mi dicono: “Mi piace il tuo modo di operare, si vede che è una cosa scritta/fatta da te“. Il web è STRA pieno di gente in gamba, c’è praticamente tutto di tutto, ma anche spazio per tutti. Credo che sia importante cercare di distinguersi dalla massa trovando un proprio stile, quello che VI caratterizza facendovi però rimanere fedeli a voi stessi. E questo vale sempre, comunque e ovunque. Fingere ed indossare maschere che non vi appartengono non va mai bene, nemmeno sul web.

Questo è quanto. Come avrete notato, non ho dato nessun consiglio puramente tecnico: quelli li lascio agli esperti e li potete trovare un po’ ovunque. Nulla di nuovo, solo un pizzico di sano buonsenso. Quello che conta davvero, a mio avviso, è l’atteggiamento con cui ci poniamo di fronte alle cose e il modo che scegliamo per affrontarle. Non mi stancherò mai di dire a tal proposito che la corsa e lo sport mi hanno cambiata radicalmente come persona. A proposito, lo sapete che le idee migliori mi vengono durante le mie corse? Alla fine, il consiglio migliore di tutti stavo per dimenticarlo: correte e fate sport, che fa bene e vi apre la mente.

Buone corse a tutti!




Tag:, , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*